APULIA FELIX

  • Campagna per 5x1000

    Campagna per 5x1000

  • Campagna per 5x1000

    Campagna per 5x1000

  • Campagna per 5x1000

    Campagna per 5x1000

  • #faragolasiamonoi

    #faragolasiamonoi

  • Auditorium Santa Chiara: la nostra sede.

    Auditorium Santa Chiara: la nostra sede.

EVENTI

Inaugurazione Circolo di Cultura Cinematografica Cinemafelix.

Pubblicato il 06/01/2016

Grande inaugurazione  Circolo di Cultura Cinematografica Cinemafelix.

25 Gennaio ore 19.30

Ospite il critico cinematografico Gianni Canova.

 La cultura cinematografica è sempre stata essenziale nelle civiltà più evolute perché ha consentito la conoscenza diffusa della storia e della coscienza nazionale, ha favorito la comprensione del reale, ha aiutato la formazione del senso critico e del senso estetico. E' questa la ragione per la quale i soci della Fondazione Apulia felix hanno inteso offrire alla cittadinanza di Foggia e alla Provincia un vero e proprio Circolo di Cultura Cinematografica ove programmare retrospettive e prospettive, incontri con autori e critici cinematografici, lezioni di cinema e promozione di film altrove 'invisibili'. 

Non si tratta, infatti, di un cinema che si pone in concorrenza con le altre sale presenti nella città, ma di un luogo di confronto per favorire la crescita del capitale sociale attraverso l'ausilio di uno strumento di grande fascino e attrattività quale il Cinema.

 

Il 25 gennaio 2016 alle ore 19,30 si inaugurerà, presso l'Auditorium Santa Chiara in Piazza Santa Chiara, questa nuova realtà nella città di Foggia con la partecipazione di un illustre critico cinematografico, divenuto molto conosciuto al grande pubblico per la rubrica "Il Cinemaniaco" su Sky Cinema. Ma Gianni Canova è anche e soprattutto docente di Storia del Cinema e di Filmologia, Preside della Facoltà di Comunicazione e Pro Rettore per la Didattica all'Università IULM di Milano, fondatore e direttore del mensile "Duel" (ora "Duellanti"), curatore della Garzantina "Cinema", direttore di una nuova rivista come "8 1/2"  e autore di un romanzo, "Palpebre", intriso di quelle forti emozioni che costituiscono la cifra distintiva di Fernando Di Leo, autore della nostra terra di Capitanata con il quale si apre la programmazione del Cinema felix.

 

A parlare di analfabetismo filmico nel nostro Paese (al quale Canova ha dedicato il primo numero di "8 1/2") e di Fernando Di Leo saranno, oltre a Canova, anche Eusebio Ciccotti, docente di storia del cinema all'Università di Foggia, Antonello Centomani, ideatore di Movieday (piattaforma innovativa per la diffusione del cinema di qualità), Roberto Linzalone, responsabile della Puglia e della Basilicata per la Federazione Italiana dei Circoli di Cinema (F.I.C.C.) alla quale aderisce Cinema felix, Maurizio Sciarra, Presidente dell'Apulia Film Commission, Gianluca Curti, presidente della Minerva Pictures/Raro Video (che detiene i diritti dei film di Di Leo) e, ovviamente, Giuliano Volpe, presidente della Fondazione Apulia felix e di Cinema felix.

 

"Abbiamo pensato di offrire ai nostri studenti e alla città - dichiara Giuliano Volpe - uno strumento di comprensione della realtà nazionale e internazionale perché se è vero che alle nostre latitudini non esistono casi di evidente compressione della libertà del pensiero cinematografico come quello di Jafar Panahi in Iran, è anche vero che la cultura cinematografica nel nostro Paese è ai minimi livelli come dimostrerà lo stesso Canova nel nostro incontro del 25 gennaio. Mi auguro che i nostri studenti universitari, già investiti grazie allo Student Film Festival della possibilità di essere protagonisti in quest'Arte unica e affascinante, vogliano anche approfondire la conoscenza della Storia del Cinema partecipando alle nostre molteplici attività a partire dalla retrospettiva dedicata a Fernando Di Leo, autore della nostra terra, amato da Quentin Tarantino e accostato a grandi autori del cinema mondiale quali J.P.Melville e Don Siegel. Ringrazio i soci della Fondazione Apulia felix che hanno creduto fin dall'inizio a questa nostra idea e agli ospiti di eccezionale livello che hanno aderito con entusiasmo a questo nostro invito per l'inaugurazione. Un ringraziamento speciale al socio Antonio Fortarezza per la cura di tutta la comunicazione grafica.

Mi auguro che Cinema felix sia preso di assalto non solo dai cinefili ma da tutti coloro che vogliano avvicinarsi con cognizione di causa all'Arte Cinematografica ricordando che, come disse Fassbinder, 'i film liberano la testa".

 

Cinema felix aderisce alla innovativa piattaforma Movieday che consentirà al pubblico anche di programmare film di propria scelta nell'ottica di una condivisione partecipativa delle scelte di programmazione perché Cinema felix vuole porsi come Bene Comune della Città. Il suo funzionamento sarà spiegato nel corso della serata.

La discussione in sala, inframmezzata da frammenti di interviste a Fernando Di Leo, sarà animata da Mauro Palma e Tommaso Campagna. Organizzazione e service a cura di Annamaria De Meo.

Al termine dell’inaugurazione il Panifico Frasca , le cantine Teanum  e il birrificio Ebeers offriranno a tutti gli ospiti una degustazione dei loro prodotti

L'accesso in sala sarà libero mentre per la visione della "trilogia del milieu" di Di Leo nei giorni 8, 15 e 22 febbraio 2016 sarà necessario tesserarsi al circolo (costo: 5 euro per gli studenti e 10 euro per gli altri) e acquistare il biglietto sulla piattaforma Movieday (costo: 4 euro) o direttamente al botteghino del Santa Chiara (in questo caso il costo è di 5 euro).

Il tesseramento al Circolo dura l'intero anno e consentirà di beneficiare di sconti e agevolazioni non solo a Cinema felix ma anche ad altri esercizi convenzionati.

 

Maggiori informazioni sul sito www.cinemafelix.com e sul profilo Facebook www.facebook.com/cinemafelix.

 

Cinema felix è anche su: https://www.movieday.it/cinema/cinema_listing

Indietro

In Evidenza