APULIA FELIX

  • Campagna per 5x1000

    Campagna per 5x1000

  • Campagna per 5x1000

    Campagna per 5x1000

  • Campagna per 5x1000

    Campagna per 5x1000

  • #faragolasiamonoi

    #faragolasiamonoi

  • Auditorium Santa Chiara: la nostra sede.

    Auditorium Santa Chiara: la nostra sede.

EVENTI

Leggo QuINDI Sono,

Pubblicato il 21/02/2017

Incontro con Simona Lo Iacono - Le streghe son tornate, e sono di Lenzavacche

Giovedì 23 febbraio, ore 18, l’autrice all’Auditorium Santa Chiara di Foggia  Durante la mattinata, incontro alla scuola Maria Immacolata di San Giovanni

Torna il premio-concorso “Leggo QuINDI Sono – Le giovani parole”: secondo libro deicinque selezionati per questa seconda edizione rivolta alle scuole di Foggia e della sua provincia.Si riparte da un minuscolo paese della Sicilia e dalle sue streghe, con una storia originalissima che unisce due epoche lontane: dal ‘600 al fascismo passando per Rosalba, Tilde e il piccolo Felice. Giovedì 23 febbraio, alle ore 18, all’Auditorim Santa Chiara la scrittrice Simona Lo Iacono presenta il suo romanzo dal titolo Le streghe diLenzavacche (E/O Edizioni, 2016), attualmente finalista in diversi premi letterari nazionali. L’incontro, aperto a tutta la cittadinanza, è organizzato dal Liceo C. Poerio di Foggia, in collaborazione con la libreria Ubik e con la Fondazione Apulia Felix: a condurre, coordinati dal giovane giornalista e rappresentante di LQS Felice Sblendorio, saranno proprio gli studenti dell’istituto foggiano, presenti insieme con gli alunni delle altre scuole di Foggia aderenti al progetto Leggo QuINDI Sono. La mattina dello stesso giorno poi, l’autrice sarà ospite dell’Istituto superiore “Maria Immacolata” di San Giovanni Rotondo, dove incontrerà anche gli studenti delle altre due scuole del Gargano che hanno deciso di partecipare al concorso: il “Giordani” di Monte Sant’Angelo e il “P. Giannone” di San Marco in Lamis.

Inoltre, nel pomeriggio di giovedì 23 febbraio (ore 15), Simona Lo Iacono incontrerà anche i detenuti dell’Istituto Penitenziario di Foggia, a conferma degli intenti dell’associazione Leggo QuINDI Sono, volti alla promozione della lettura non solo tra le giovani generazioni ma anche nei contesti sociali meno avvantaggiati. Partner del concorso di quest’anno, infatti, è il CSV Foggia con il proprio progetto “Lib(e)ri dentro”: iniziativa nata da una costola del gruppo di lettura “Innocenti evasioni” che, da anni, viene realizzato dall’Associazione Centro Studi Diomede di Castelluccio dei Sauri nella sezione Alta Sicurezza. L’idea, infatti, al termine degli incontri annuali con gli autori di LQS, è quella di dare la possibilità ai detenuti dell’Istituto di conferire, al pari degli studenti aderenti al concorso, un loro riconoscimento per il libro più apprezzato nel corso degli incontri in carcere. Leggo QuINDI Sono, infine, è patrocinato e sostenuto dagli assessorati alla Pubblica Istruzione e alla Cultura del Comune di Foggia.

Indietro

In Evidenza