APULIA FELIX

  • Campagna per 5x1000

    Campagna per 5x1000

  • Campagna per 5x1000

    Campagna per 5x1000

  • Campagna per 5x1000

    Campagna per 5x1000

  • Auditorium Santa Chiara: la nostra sede.

    Auditorium Santa Chiara: la nostra sede.

EVENTI

MARA AUTOBIOGRAFIA DI UN VIOLONCELLO

Pubblicato il 07/04/2017

Mara, uno dei più preziosi violoncelli al mondo, creato da Stradivari,racconta in prima persona la sua vita, i suoi viaggi, le sue emozioni.

Originale biografia di trecento anni di “vita”

 Luciano Tarantino, violoncello, Giuseppe Bini, pianoforte ,Nica Carbonara, voce narrante

 Venerdì 7 aprile all’Auditorium Santa Chiara alle ore 20.00

 Ultimo degli otto appuntamenti di Musica felix quello di venerdì prossimo all’Auditorium Santa Chiara con lo spettacolo musicale “Mara. Autobiografia di un violoncello”, liberamente tratto dal romanzo “Mara” di Wolf Wondratschek.

Ideatori di questo originale evento, che chiude la III edizione di una rassegna molto seguita ed apprezzata dal pubblico foggiano, sono tre artisti pugliesi, i quali, ispirati dal testo dell’autore tedesco e attratti dall’originalità della storia narrata nel romanzo del 2003, inventano e realizzano uno spettacolo musicale unico ed emozionante.

Luciano Tarantino al violoncello, Giuseppe Bini al pianoforte e Nica Carbonara, voce narrante, accompagneranno gli ascoltatori in un racconto di note e parole che punterà a far apprezzare la musica da un punto di vista nuovo e privilegiato, la voce di uno strumento musicale.

Creato dal genio di Antonio Stradivari, Mara è uno dei più preziosi violoncelli al mondo.Deve il suo nome al primo proprietario conosciuto, Giovanni Mara, un virtuoso eccezionale ma dedito all’alcol, che lo venderà per pagare i suoi debiti.

Inizia così il viaggio di Mara: è in Inghilterra nell’Ottocento, suona nei più importanti salotti d’Europa, è ascoltato da musicisti come Mozart e Haydn, è apprezzato da principi e imperatori.

Nel 1910 arriva in Argentina, dove nel 1954 vive la sua peggiore disavventura fungendo da scialuppa di salvataggio durante un naufragio.

Oggi, dalla sua casa viennese, ha un unico rimpianto: che Mozart non abbia scritto nulla per lui.Mara è adesso di proprietà di un industriale tedesco che lo ha affidato al violoncellista austriaco Heinrich Schiff.

In questo racconto Mara narra in prima persona la sua vita e ci svela il segreto del suo successo; tre secoli di musiche e musicisti, virtuosi, collezionisti e banchieri raccontati da un grande protagonista.

Un’autobiografia insolita e sorprendente che si traduce non soltanto in resoconto storico ma anche in una dichiarazione d’amore per l’arte.

Ad affiancare il racconto di Mara, cui darà voce Nica Carbonara, un grande excursus musicale che, attraverso il violoncello di Luciano Tarantino e il pianoforte di Giuseppe Bini, propone l’ascolto di brani di autori come Bach, Poulenc, Rachmaninov, Shostakovich, Monti, Piazzolla.

Appuntamento imperdibilevenerdì 7 aprile all’Auditorium Santa Chiara alle ore 20.00. Biglietti in vendita presso l’Auditorium Santa Chiaradalle ore 18.00 alle ore 19.45 del giorno dello spettacolo al costo di 8 Euro.

Ingresso ore 19.30 - sipario ore20.00.

 

Indietro

In Evidenza